I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



La proposta del governo: stop all'aumento dell'età per i lavori gravosi per le pensioni di anzianità

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



Estendere le esenzioni dall'innalzamento dell'età pensionabile anche alle pensioni di anzianità e creare un fondo per stabilizzare l'Ape sociale. Sono le proposte aggiuntive del governo che il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha messo sul tavolo per convincere i sindacati a raggiungere un'intesa sui temi previdenziali nel corso dell'incontro in corso a Palazzo Chigi.

Aprendo il tavolo con Cgil-Cisl-Uil il premier ha confermato il pacchetto di proposte fatte lo scorso lunedì e ha fatto notare come questo sia molto rilevante per accompagnare questa decisione dell'adeguamento pensionistico con una serie di interventi mirati. Gentiloni ha quindi messo sul tavolo le due proposte per arricchire il pacchetto: l'estensione delle esenzioni delle categorie definite gravose anche alle pensioni di anzianità (e non solo alle pensioni di vecchiaia) e l'istituzione di un fondo per i potenziali risparmi di spesa con l'obiettivo di consentire la proroga e la messa a regime dell'Ape sociale.

Uno sforzo significativo che il governo chiede ai sindacati di condividere. «Vi chiediamo di sostenere questo pacchetto», ha sottolineato il premier. I leader sindacali, secondo quanto trapela, avrebbero preso una pausa per valutare le proposte (Fonte)





Guarda anche...