Elezioni 2022: Meloni no ai migranti, Calenda chiede aiuto a Draghi

Camilla Principi
  • Esperta di politica nazionale
  • Laureata in Scienze della Politiche Relazioni Internazionali
29/08/2022

Salvini si è espresso riguardo al tema del gas e della luce, proponendo una sorta di armistizio. Nel frattempo il governo ha deciso di far partire un nuovo piano per reperire i fondi per aiutare le famiglie in difficoltà. Ulteriore emergenza da considerare è quella dei migranti, la Meloni torna a chiedere il blocco navale. 

elezioni

Uno dei temi principali di questa campagna risulta essere proprio la ricezione di gas liquido dai Paesi che non sono collegati ed anche alla trasformazione in stato gassoso. Nel nostro paese esistono solo tre impianti e soltanto uno di piombo. Il per questo il problema affligge sempre di più la politica. 

Calenda: l’appello a Draghi

Carlo-Calenda-Azione-1

Carlo Calenda ha dichiarato che all’orizzonte sono presenti due tsunami: quello energetico e quello finanziario. Per questo ha fatto un appello chiedendo agli altri partiti di firmare una sorta di “armistizio”, il politico continua:

L’Europa è appena entrata in una crisi energetica senza precedenti, dunque attaccano il Paese più esposto, l’Italia, perché sentono alcune forze politiche, in primis Fratelli d’Italia data in testa nei sondaggi, mettere in discussione persino aiuti per 200 miliardi agganciati al Pnrr derogando a riforme non più procrastinabili: Propongo ai leader politici – afferma – un patto di responsabilità. Chiediamo un intervento a Draghi, ma in cambio assumiamo un impegno sul rigassificatore di Piombino e una grande attenzione al debito cancellando dai programmi proposte irrealizzabili come la flat tax e quota 41 sulle pensioni che scasserebbero i conti pubblici.

Giorgia Meloni attacca la sinistra: “C’è chi parla e chi fa”

giorgia-meloni-fdi-ansa

Giorgia Meloni attacca la sinistra sostenendo che è sempre stata lontana dai temi del lavoro, la sicurezza e dello sviluppo:

Gli italiani sanno bene che solo un governo capace di difendere gli interessi nazionali potrà combattere delocalizzazioni e concorrenza sleale – scrive su twitter- . C’è chi parla e c’è chi fa. C’è chi dipende da qualcuno a cui deve qualcosa, e chi dipende solo dai cittadini con i quali si è impegnato. Fratelli d’Italia è fatta da persone libere. Non abbiamo padroni: per questo la sinistra ha paura di noi. Siamo pronti a risollevare l’Italia. #VotaFdI