Bersani spinge Letta verso M5S

Camilla Principi
  • Esperta di politica nazionale
  • Laureata in Scienze della Politiche Relazioni Internazionali

Bersani, nella trasmissione L’aria che tira di La7, commenta il no ad una possibile alleanza con i % Stelle arrivato da parte del segretario del partito Democratico Letta. Cosa propone il deputato di LeU?

6

Il deputato di LeU Bersani si schiera contro il No di Enrico Letta al un potenziale ricongiungimento con i 5 Stelle:

Letta dice che il giudizio degli elettori del Pd sul M5s è lapidario? ? Io consiglierei di preoccuparci del giudizio dei nostri elettorati il giorno dopo le elezioni. Non aver fatto nemmeno un tentativo potrà essere rimproverato. E non solo al Pd ma anche ai 5 Stelle”.

Bersani osserva:

“Noi e i 5 Stelle abbiamo distinzioni programmatiche evidenti, come sul tema fiscale, ma anche delle sovrapposizioni di proposte. Sono gli altri che non vogliono il salario minimo, sono gli altri che vogliono fare un referendum contro il reddito di cittadinanza, sono gli altri che si oppongono a qualsiasi avanzamento sui diritti civili. Quindi, siccome c’è anche il giorno dopo, cerchiamo almeno di non fare delle fatwe”.

Il parlamentare continua sostenendo che il no ai 5 Stelle del sindaco Beppe Sala:

“Per l’amor di Dio, faccia come crede. Noi, però, stiamo governando assieme a Napoli e a Bologna. Nella stessa Lombardia da alcuni mesi ci sono tavoli di lavoro dove ci sono LeU, Pd e M5s, creati per vedere se si può avere un’alternativa alla destra. Ricordo però che, se facciamo come avevo pensato io (campo largo esteso al M5s, ndr), c’è una speranza di andare a recuperare un po’ di popolo che si astiene“.