I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



Varese, trovato il corpo della promoter scomparsa vicino a orto in uso a sospetto fermato

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



Il cadavere decapitato di Marilena Rosa Re, 58 anni, la promoter di Castellanza scomparsa lo scorso 30 luglio, è stato trovato sepolto nell'orto di Vito Clericò, il 65enne di Garbagnate fermato ieri per l'omicidio e l'occultamento del cadavere.

Lo ha spiegato il procuratore della Repubblica di Busto Arsizio, Gianluigi Fontana. Era stato lo stesso 65enne a indicare agli inquirenti il punto dove scavare. "Il corpo - ha spiegato il procuratore Fontana - è stato trovato senza testa, privo di vestiti, ripiegato in due e coperto da un sacco di cellophane, a sua volta ricoperto da un altro sacco di juta".

LEGGI ANCHE: Avvistata un'orca nel mar Tirreno, dubbi degli esperti

"Sul cadavere, che per le misure corrisponde a quello di Marilena Rosa Re e che è stato individuato esattamente dove l'indagato ha indicato - ha aggiunto -, non sono evidenti segni ulteriori di lesioni". Su dove possa trovarsi la testa della donna, ha concluso il procuratore, "l'indagato ha affermato di non ricordarlo". Lo riporta "ilgiorno.it"





Guarda anche...