I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



Enrico Letta: "Il Pd non è più attraente, questo centrosinistra è rassegnato alla sconfitta"

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



"Il Pd non riesce più ad aggregare, a essere attraente e attrattivo" e "il centrosinistra si sta rassegnando a giocare un gioco secondario, a non vincere le prossime elezioni". Lo ha detto Enrico Letta, intervistato da Massimo Giannini a 'Circo Massimo' su Radio Capital.

"Noto una contraddizione: il Pd, l'Ulivo e il centrosinistra - ha spiegato - hanno sempre ricercato leggi elettorali che ricercavano l'aggregazione perché era la parte politica italiana più aggregante, questa era la forza del centrosinistra. Oggi la contraddizione è che il Pd sembra scegliere questa legge elettorale che è quella rispetto a cui la capacità di aggregazione non conta, consapevole che la sua capacità di aggregazione è minore e si è visto alle amministrative. Il Pd non riesce più ad aggregare, ad essere attraente e attrattivo".

LEGGI ANCHE: Avvistata un'orca nel mar Tirreno, dubbi degli esperti

Secondo Letta c'è "una situazione per la quale il centrosinistra si sta rassegnando a giocare un gioco secondario, a non vincere le prossime elezioni e sta guardando il ritorno di Berlusconi e questa è la vera notizia: la legislatura termina con il ritorno di Berlusconi". Lo riporta l'HuffPost.it





Guarda anche...