I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



Muore dopo aggressione, è omicidio

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



Per la Procura della Repubblica di Rimini, la morte di un'anziana ospite di una struttura sanitaria di Villa Verucchio (Rimini) è stata un omicidio preterintenzionale. E' l'ipotesi formulata dopo l'indagine della polizia coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, che ha aperto un fascicolo per il decesso di una donna di 95 anni, morta ieri per un ematoma alla testa.

Secondo quanto ricostruito, il 26 giugno l'anziana, allettata e indifesa, sarebbe stata aggredita da un altro paziente, un uomo di 78 anni affetto da patologie mentali, ora indagato a piede libero per omicidio preterintenzionale. L'uomo prima si è scagliato contro un'altra ospite della strutta procurandole ferite pesanti al volto e poi si è avventato sulla donna. Le indagini chiarire la dinamica perché il 78enne, già trasferito in altra struttura, è sulla sedia a rotelle e cammina solo se aiutato. Al momento resta l'unico indagato, ma ulteriori approfondimenti tenderanno a capire se vi siano state o meno altre responsabilità.

LEGGI ANCHE: Il ministro Lotti ascoltato dai magistrati: mai stato la talpa della Consip

LEGGI ANCHE:Benzina e diesel, ecco quanto incidono le tasse





Guarda anche...