I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



Ricatta famiglia Schumacher: condannato a un anno e mezzo di prigione

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



Un 25enne residente in Germania ha cercato di ricattare la famiglia di Michael Schumacher con minacce ai figli dell'ex campione di Formula 1 se la moglie, Corinna, non avesse versato 900mila euro: l'uomo, tuttavia, e' stato subito individuato dalla polizia perche' in una mail ha fornito il numero del suo conto corrente personale per il pagamento.

La tentata estorsione, scrive il Mail online, e' avvenuta l'anno scorso e ieri l'uomo - Huseyin B. - e' stato condannato a un anno e mezzo di prigione con la condizionale, 50 ore di lavoro socialmente utile, il pagamento di una multa da 4.500 euro, oltre all'obbligo di seguire una terapia psichiatrica.

Nella mail, inviata al ranch svizzero degli Schumacher, l'uomo aveva chiesto una 'piccola donazione' - i 900mila euro - ed aveva minacciato: "Se i soldi non ci arrivano entro il 31 marzo 2016 i suoi figli saranno in qualche modo sfortunati. Molti incidenti succedono in Formula 4". Il riferimento era al figlio 18enne di Schumacher, Mick, che dal 2015 corre in Formula 4. (Fonte: ANSA)

Leggi anche: "Riprendiamoci l'Iva sulle bollette", scatta la petizione

Guarda anche: Tiziano Renzi prende a parolacce il reporter: ''Ma si levi dalle palle.. Mi avete rotto i coglioni, chiaro?''





Guarda anche...