I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



Equitalia beffata da impresario albanese: prescritta la multa milionaria

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



Lavorava con prezzi concorrenziali sbaragliando le altre imprese edili, ma era completamente sconosciuto al fisco: non ha mai versato l'Iva o pagato imposte. Il sogno italiano di Eduart Byku, albanese 36enne che risiedeva a Feltre, nonostante tutto, è finito nel migliore dei modi: prescrizione.

Byku era arrivato in Italia nel 1996 dall'Albania dopo aver imparato l'italiano in tv: aveva fatto il giardiniere in Puglia e dal 2002 era a Feltre con l'impresa edile. Giocava a calcio nella Porcenese, voleva laurearsi a Trento. Poi è sparito dal nostro Paese quando ha visto che il vento stava cambiando (la crisi del settore e l'indagine Gdf): s'è venduto tutti gli immobili dell'impresa sui quali c'era la procedura di riscossione coattiva: erano 15 appartamenti che sono spariti in alcuni casi venduti a se stesso e a una srl costituita apposta. È riuscito così a non perdere un centesimo.

Nel primo processo è stato assolto perchè la legge era cambiata, nel secondo approdato ieri in tribunale perchè il reato si è prescritto. «L'Italia è un Paese libero - diceva spesso l'albanese -, ma c'è ancora troppa distanza tra italiani e stranieri». E visto come è andata aveva prorpio ragione. (FONTE: ilgazzettino.it)

Leggi anche: Processo "Carburanti", Cosentino condannato a 7 anni

Leggi anche: Bergamo, Bossetti prega e lavora da muratore in carcere: i detenuti gli tirano le pietre

Leggi anche: Sosta gratis su strisce blu se parchimetro non ha bancomat