I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



Al Bano, malore dopo lo show: trasferito da Bari all'ospedale "Fazzi" di Lecce

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



Al Bano è stato trasferito al "Fazzi" di Lecce dopo il malore che lo ha colto mentre rientrava in Puglia dopo uno show a Porto Sant'Elpidio nelle Marche.

Le sue condizioni sono buone, il cantante avrebbe avuto un problema di carattere ischemico. Al Bano, che già prima di Sanremo - lo scorso dicembre - era stato sottoposto a un intervento chirurgico per un attacco cardiaco, era di ritorno dallo show in compagnia di un collaboratore. Ha preferito farsi accompagnare fino a Bari, dove è stato ricoverato al Policlinico per essere sottoposto a tutti gli accertamenti del caso.

Le prime avvisaglie di problemi al cuore in dicembre, come si diceva. Al Bano stava lavorando al concerto di Natale all'interno dell'Auditorium di Roma. Un doppio attacco di cuore e il trasferimento d'urgenza in ospedale. Tre ore di intervento, poi la mattina dopo le rassicurazioni dalla sua stessa voce: «Sto bene». L'inserimento di due stent aveva risolto il problema. Un recupero rapido, il suo, che gli ha permesso di partecipare alla kermesse sanremese con il suo ultimo brano, "Di rose e di spine". (FONTE: quotidianodipuglia.it)

Leggi anche: "Perché è meglio una donna dell'Est", bufera su Rai1

Leggi anche: Paura per Al Bano, ricoverato a Bari

Leggi anche: Equitalia beffata da impresario albanese: prescritta la multa milionaria