I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Leggi i dettagli OK
TzeTze Politica
TW FB Google+
Caro lettore,
stai utilizzando un sistema per bloccare la pubblicità.
Purtroppo gli annunci pubblicitari sono gli unici che permettono alla redazione di mantenere aggiornato Tzetze con le ultime notizie dalla Rete.

Ti chiediamo di sostenerci disabilitando almeno per questo sito il tuo sistema di blocco e permetterci di continuare ad offrire il servizio.

La Redazione di Tzetze



Maltempo, "attacco artico" tra giovedì e venerdì

Pubblicato da Redazione


 Iscriviti alla newsletter



Segui TzeTze:  



Il maltempo non è ancora finito. Il picco giungerà tra giovedì 12 e venerdì 13 gennaio.

Poi il 14 arriverà un ulteriore peggioramento con un "attacco artico" su tutta la penisola. Come riporta il meteo.it, da giovedì arriverà una bassa pressione sul mar Ligure che porterà venti di Libeccio che faranno crescere le temperature ma che in avranno anche la conseguenza di portare piggia sul Centro Sud e neve a quote più alte. Venerdì il maltempo colpirà ancora il Centro-Sud: pioggia su Lazio, Campania, Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo e Sicilia. Poi neve a quota 900/1200 metri. Peggioramenti anche nel Nord Est con pioggia, gelo e neve in collina, soprattutto in Emilia Romagna.

Le temperature saranno il lieve aumento, ma si ingrosseranno i mari lungo le coste. Intanto con l'arrivo della nuova ondata di gelo prevista per i prossimi giorni crescono le preoccupazioni degli agricoltori siciliani ancora alle prese con la conta dei danni provocati dalle abbondanti precipitazioni nevose dei giorni scorsi. "Il quadro sembra essere già abbastanza pesante - sottolinea il presidente della Confagricoltura siciliana, Ettore Pottino - ed è ancora di più grave se pensiamo che la fase emergenziale non risulta cessata poiché sono ancora numerosi i centri dei Nebrodi e delle Madonie rimasti isolati". In queste aree secondo l'organizzazione è la zootecnia che rischia di subire "un colpo mortale" a causa delle difficoltà nell'approvvigionamento del foraggio che comincia a scarseggiare. (ilgiornale.it)

Leggi anche: Fonte Nuova, timbrava e andava via: arrestato il comandante dei vigili

Leggi anche: Positivo all'alcol test: ritirata la patente al sindaco di Patti

Vi raccomandiamo